[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]
Vai al sito PON Metro
Vai al sito UE Fondi di Investimento
Vai al sito Agenzia Coesione Territoriale

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 20/07/2020

Sezione Stazione appaltante

Comune di Palermo
Sarta Giovanni

Sezione Dati generali

Esecuzione delle indagini integrative, l'aggiornamento del Progetto di Fattibilità Tecnico Economica e la redazione del progetto esecutivo dell'Intervento di Messa in sicurezza permanete e ripristino ambientale dell'ex discarica di Acqua dei Corsari - CIG : 82443447E3 - CUP : D75D19000050008
Servizi
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
653.937,75 €
29/05/2020
10/07/2020 entro le 12:00
G00312
In aggiudicazione

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa
Busta tecnica
  • Professionalità e adeguatezza dell'offerta - punto 16.a del disciplinare di gara
  • Caratteristiche metodologiche dell'offerta - punto 16.b del disciplinare di gara

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 20/07/2020
    Rinvio seduta di gara - Si comunica che la prima seduta di gara prevista per il 24.07.2020 è rinviata a data da destinarsi
  • Pubblicato il 06/07/2020
    Quesiti e risposte - Si allegano alcune risposte e le relative risposte fornite dal R.U.P.
  • Pubblicato il 03/07/2020
    Quesiti e risposte - Si allegano quesiti e relative risposte rese dal R.U.P.. Tra la documentazione di gara sono stati pubblicati gli Allegati 1 - Analisi del rischio - A / B
  • Pubblicato il 17/06/2020
    Quesiti e risposte - Con riferimento ai seguenti due quesiti: 1) In riferimento all'art.16 punto a) del Disciplinare di gara, si riportano 2 estratti dello stesso che ci risultano contraddittori: 1) Il numero massimo di schede da produrre per ogni servizio è pari a 4 se di formato A3, 8 se di formato A4". 2) Per ciascun servizio deve essere fornita una scheda sintetica numerata secondo il modello allegato al presente disciplinare accompagnata da una relazione descrittiva di numero massimo di una cartella in formato A4 ed immagini in numero massimo ulteriori n. 2 cartelle i formato A4. Si chiede di chiarire il numero di schede da poter produrre per ogni singolo servizio, sia nel caso in cui si producano schede di formato A3 sia nel caso di schede formato A4, si chiede di specificare la suddivisione delle schede fra immagini, elaborati grafici e relazione descrittiva, si chiede inoltre di specificare a quale modello di scheda sintetica allegato ci si riferisce. 2) Con riferimento agli argomenti da trattare nella relazione metodologica dell'offerta tecnica, si rileva che nel disciplinare è presente una contraddizione fra l'art.16 punto b) e l'art.18.1 tab. B, infatti nel primo si riportano i seguenti 4 argomenti: Riferimenti normativi; Principi generali/criteri specifici; Opzioni ed alternative di progetto sviluppabili/verificabili; Bozza piano delle indagini integrative. Mentre nel secondo si riportano i seguenti 5 argomenti: Riferimenti legislativi; Principi generali/ criteri specifici; Piano delle indagini preliminari; Criteri ambientali minimi; Criteri ed accorgimenti per definire ipotesi migliorative di progetto, finalizzate ad ottimizzare i costi e/o ad incrementare i benefici per la collettività e per l'ambiente; Si chiede di chiarire quali sono effettivamente gli argomenti da trattare nella suddetta relazione. si allegano le relative risposte del RUP
  • Pubblicato il 11/06/2020
    Quesito e risposta - Quesito: In riferimento ai contenuti della Tabella dei criteri discrezionali (D) e Tabellari (T) di valutazione dell'offerta tecnica di cui alla pag. 21 del Disciplinare di gara, si chiede di chiarire la corretta attribuzione dei punteggi, atteso che dalla somma dei punteggi da poter attribuire sia al criterio D che al criterio T, non risulta possibile rispettivamente ottenere il punteggio di 9 (per eccesso) nel criterio T né tanto meno il punteggio di 30 (per difetto) nel criterio D. A chiarimento del criterio T, qualora il Concorrente fosse in possesso per i tre servizi per ciascuna delle tipologie previste (1. Bonifiche, 2. Difesa Costiera, 3. Sistemazione a verde) di progetti con tutti e tre i livelli di progettazione (preliminare, definitiva ed esecutiva) il punteggio ottenuto sarebbe pari a (2+2.5+3)+(0.5+1+1.5)+(0.5+1+1.5) = 13.5 anziché 9. A chiarimento del criterio D, qualora il Concorrente per i tre servizi per ciascuna delle tipologie previste (1. Bonifiche, 2. Difesa Costiera, 3. Sistemazione a verde) fosse dotato di un intervento affine il punteggio ottenuto sarebbe pari a 6+2+2 = 10 anziché 30. In tal modo NON RISULTA POSSIBILE, IN NESSUNA CONDIZIONE DI COMBINAZIONE DEI PUNTEGGI (D) E (T), RAGGIUNGERE IL PUNTEGGIO DI 39 DA ASSEGNARE. Risposta: In riferimento alla Tabella dei criteri discrezionali (D) e tabellari (T) di valutazione dellofferta tecnica riportata a pag.21 del Disciplinare di Gara, a chiarimento di quanto ivi riportato, si precisa che il concorrente: può presentare massimo tre progetti per ciascuna delle tipologie di opere elencate nella colonna criterio e, pertanto, un massimo di nove progetti; di un dato intervento può presentare il progetto in uno dei livelli elencati (preliminare/studio di fattibilità/studio scientifico; definitivo, anche di opere non realizzate; esecutivo di opera realizzata); non può presentare più progetti di uno stesso intervento, sia a pure di livello differente (ad esempio sia il definitivo che lesecutivo). In tal caso sarà valutato solo uno dei progetti presentati; non può presentare sia il progetto generale che il progetto stralcio di un dato intervento. Anche in questo caso sarà valutato solo uno dei due progetti; Ciò premesso, lattribuzione dei punteggi T avverrà in relazione al livello del progetto presentato. Nel caso in cui, ad esempio, il concorrente presenta nove progetti di livello preliminare (studio di fattibilità o studio scientifico) il punteggio T attribuito sarà pari a 3 X 2 + 3 X 0,5 + 3 X 0,5 = 9 Nel caso in cui, quale ulteriore esempio, il concorrente presenta nove progetti al livello esecutivo di opere realizzate, il punteggio T attribuito sarà pari a 3 X 3 + 3 X 1,5 + 3 X 1,5 = 18. Considerato che il punteggio massimo da attribuire, indicato nella colonna Punti MAX, è di 9 punti, nel caso in cui uno o più concorrenti superano il punteggio di 9 punti, in fase di valutazione dellofferta la Commissione di Gara individuerà un coefficiente di adeguamento, determinato quale rapporto tra il numero 9 ed il valore massimo di T raggiunto tra i concorrenti (o altra formulazione di eguale o di maggiore equità), e lo applicherà a tutti i punteggi T di tutti i concorrenti precedentemente individuati, rideterminandone il valore. Lattribuzione dei valori D sarà effettuata in relazione allaffinità degli interventi presentati con lintervento per il quale è richiesta la prestazione. Nel caso in cui un concorrente presenta, ad esempio, nove progetti poco affini, il punteggio D attribuito sarà pari a 3 X 2 + 3 X 1 + 3 X 1 = 12. Nel caso in cui, quale ulteriore esempio, un concorrente presenta nove progetti affini e di interesse il punteggio D attribuito sarà pari a 3 X 6 + 3 X 2 + 3 X 2 = 30. Il RUP Arch. Giovanni Sarta
  • Pubblicato il 11/06/2020
    Quesito e risposta - Quesito: Si chiede cortesemente l'analisi dei prezzi delle voci utilizzate nel progetto per le indagini integrative, in particolare: ANALISI PREZZI - Rilievo topografico con drone della spiaggia emersa - Prospezione georadar - Rilievo batimetrico della spiaggia sommersa - Uso di pontone. Risposta: I dati sul prezzo per il "Rilievo topografico con drone della spiaggia emersa, Prospezione georadar, Rilievo batimetrico della spiaggia sommersa e Uso di pontone" sono unicamente quelli riportati nell'elaborato "Distinta delle prestazioni oggetto di appalto e dei corrispondenti corrispettivi" allegato 3c al Bando. Il RUP: arch. Giovanni Sarta
  • Pubblicato il 05/06/2020
    Integrazione bando di gara - contatti R.U.P. - Ad integrazione di quanto riportato nel Disciplinare di Gara, si informa che il R.U.P. è reperibile anche al seguente numero di telefono: 339 1662453

[ Torna all'inizio ]